Archives:

Il Manoscritto di Bergamo: un capolavoro ritrovato di Händel?

Il Manoscritto di Bergamo: un capolavoro ritrovato di Händel?

Da circa trent’anni si assiste a quella che è senza mezzi termini una “Baroque Renaissance” capitanata dalla riscoperta di un corpus gigantesco costituito dalle opere per la scena e dagli oratori di George Friedrich Händel, figura in grado di catalizzare l’attenzione di appassionati e melomani anche distanti dall’estetica della musica antica e spesso amanti di…

Il Samson, oratorio dimenticato che non ha nulla da invidiare al Messiah

Il Samson, oratorio dimenticato che non ha nulla da invidiare al Messiah

A distanza di ormai qualche tempo dalla sua uscita, l’oratorio composto successivamente all’oggi pressoché onnipresente Messiah stenta ancora a prendere il volo e a riguadagnare il posto che per secoli ebbe come antidoto al suo famoso predecessore, un vero peccato che si spera sempre possa essere rettificato. E allora quale miglior modo se non riscoprire…

Ludwig Schuncke, ovvero quando a volte il tempo è galantuomo

Ludwig Schuncke, ovvero quando a volte il tempo è galantuomo

Il libretto del disco si apre con una citazione risalente al 1833, in realtà molto precisa. Il 4 dicembre a Lipsia, al pub Krause di Katharinestrasse, Schumann con alcuni suoi amici intento a divertirsi sente un vento gelido arrivare dalla porta d’entrata e con esso entrare un ragazzo molto giovane che assomiglia a un dipinto…

William Croft, ossia Händel prima di Händel

William Croft, ossia Händel prima di Händel

Hyperion, 1992: si era ancora quasi agli albori del compact disc e già si sperimentavano i primi titoli filologicamente informati grazie a pionieri come William Christie e Nikolaus Harnoncourt. Tra questi, se pur defilati e un po’ meno noti, figura sicuramente anche The Parley of Instruments, gruppo inglese noto ancora oggi per le pregevoli, se…

Il soave e idilliaco mondo interiore di Baldassarre Galuppi

Il soave e idilliaco mondo interiore di Baldassarre Galuppi

Intrise di energia, di eleganza e di uno spirito estraneo a molte composizioni coeve dell’epoca, difficilmente si potranno trovare testimonianze migliori del nascente gusto galante che trovò nell’arte italiana uno dei massimi luoghi di sviluppo e in Baldassarre Galuppi un fiero ed agguerrito, sino alla fine, sostenitore. In grado di spaziare dall’opera buffa al dramma…

Danzando sull’orlo di un abisso: le opere complete per violino e viola di Salvatore Sciarrino

Danzando sull’orlo di un abisso: le opere complete per violino e viola di Salvatore Sciarrino

Nella sua musica, Sciarrino amplifica e porta all’attenzione spazi liminali del vivere interno: spazi che normalmente si perdono nel rumore di fondo prodotto dal lavorio del preconscio, dal metabolismo basale della mente. Egli fissa quelle sensazioni che nascono e muoiono di continuo, troppo evanescenti per dar vita a un pensiero. Lo fa con uno sforzo…

Il Requiem di Andrea Luchesi, un “collage” di tante luci e qualche ombra

Il Requiem di Andrea Luchesi, un “collage” di tante luci e qualche ombra

Autore che ha goduto di una particolare attenzione nell’ultimo decennio, Andrea Luchesi è balzato all’interesse generale per un caso a lui estraneo e che non sarà oggetto in questa sede di alcuna disamina. I fatti accertati raccontano poche cose sull’autore: dai suoi più importanti studiosi, in particolare Henseler e Jers, che gli dedicarono alcuni articoli…

Giovanni Battista Costanzi, genio della “Grande Bellezza” romana

Giovanni Battista Costanzi, genio della “Grande Bellezza” romana

  Troppo si è abusato dell’ormai diventato adagio manzoniano, tanto la discografia di oggi ci ha abituato alla pressoché costante riscoperta di illustri sconosciuti e oscuri imbrattacarte. Per nostra grande fortuna la scelta di portare su disco le Sinfonie e le Sonate per violoncello di Giovanni Battista Costanzi (1704 – 1778) da parte dell’etichetta Glossa…

Il manoscritto Carlo G.: quando l’antico parla al mondo di oggi

Il manoscritto Carlo G.: quando l’antico parla al mondo di oggi

Quel gran forziere di cultura e arte che è l’Italia, nonostante il tempo, le guerre, l’incuria e il (mal) governo, non smette, a distanza anche di secoli dalla produzione di un oggetto d’arte, di stupire e affascinare e in tale contesto, così come gli archeologi ancora oggi rivelano capolavori del passato che attendevano di essere…

I vagiti romantici di Carl Philipp Emanuel Bach

I vagiti romantici di Carl Philipp Emanuel Bach

Parlare oggi di un Bach che non sia direttamente collegato a Johann Sebastian ed evitare raffronti che diventano via via fuori luogo è diventato nella musicologa contemporanea, per fortuna, un’abitudine sempre più consolidata. Poche altre famiglie musicali europee infatti, compresa quella dei Puccini, possono vantare rami così diversi e compositori di così alto valore nel…

Elisabeth-Claude Jacquet de La Guerre, quando la musica fa splendidamente rima con donna

Elisabeth-Claude Jacquet de La Guerre, quando la musica fa splendidamente rima con donna

Molta ricezione critica, che lavora a stretto contatto con rari compositori del passato, al presentarsi di una pubblicazione di una donna compositrice, chiunque essa sia, tende a mettere l’accento sulla condizione femminile, in generale, e della musica da ella scritta nonostante l’aggettivazione della stessa arte risulti, per lo scrivente, senza senso. Il giudizio critico su…

Maria Callas riveduta e (in)corretta

Maria Callas riveduta e (in)corretta

Chi scrive di musica viene posto a volte di fronte a sfide spesso giudicate insormontabili. Apprestarsi ad affrontare la critica oggi di un cofanetto così imponente dedicato a Maria Callas non è dissimile dall’affrontare in blocco la critica in poche pagine dell’intera filmografia di Orson Welles, operazione impossibile e quanto mai inutile. A questo punto…

Erik Satie, il maestro irriverente dell’impalpabilità

Erik Satie, il maestro irriverente dell’impalpabilità

Affrontare oggi l’ascolto di una qualsiasi delle composizioni di Erik Satie pone chiunque di fronte a un dilemma. Queste composizioni, infatti, fino a che punto furono concepite come genuino atto creativo e dove, invece, trascendono sé stesse per entrare all’interno del mondo ora del sublime, ora della provocazione, ora nella sperimentazione? Il cofanetto di tre…

Il pianismo di Karol Szymanowski, tra armonie wagneriane e canti folkloristici

Il pianismo di Karol Szymanowski, tra armonie wagneriane e canti folkloristici

Una vita complessa quanto sregolata, contraddistinta da una salute malferma unita a uno spirito che oggi potremmo quasi definire ribelle per l’epoca, quella del polacco Karol Szymanowski, il quale è ancora oggi relegato in un particolare limbo della storia della musica, quello dei compositori che ancora non hanno avuto quell’esplosione di notorietà internazionale, ma che…

Decca-Deutsche Grammophon, lo Showcase di Francesca Dego e Francesca Leonardi a Mondomusica

Decca-Deutsche Grammophon, lo Showcase di Francesca Dego e Francesca Leonardi a Mondomusica

Da Beethoven a Ravel, il giovanissimo duo presenta l’ultimo progetto discografico inciso per la Decca-Deutsche Grammophon Francesca Dego, una delle giovani violiniste più affermate del panorama italiano e internazionale e Francesca Leonardi, pluripremiata pianista milanese, hanno appena concluso la registrazione dell’integrale delle Sonate di Beethoven per violino e pianoforte per la prestigiosa casa discografica Deutsche…

Nasce l’Accademia Italiana del Sassofono

Nasce l’Accademia Italiana del Sassofono

Il Maestro Federico Mondelci, sassofonista e direttore d’orchestra di fama internazionale, ci presenta in esclusiva l’Accademia Italiana del Sassofono, della quale sarà direttore artistico Federico Mondelci, musicista di Senigallia e apprezzatissimo ospite della manifestazione Cremona Musica International Exhibitions, ha tenuto questa mattina una masterclass nella Sala Monteverdi di Mondomusica in cui ha dato prova del suo metodo…

Se il pianoforte acustico e quello digitale non sono nemici

Se il pianoforte acustico e quello digitale non sono nemici

Piano Experience 2016, salone dedicato da Cremona Musica International Exhibitions agli strumenti a tastiera, ci dà la possibilità di conversare con Eugenio Galanti, management Schulze Pollmann, scoprendo che il “pregiudizio” per il pianoforte digitale in questa azienda non è di casa. Questo, però, non significa togliere importanza al piano acustico Piano Experience è ormai alla…

Mario Marzi e Achille Succi a Cremona Mondomusica 2016

Mario Marzi e Achille Succi a Cremona Mondomusica 2016

Viaggio nel mondo del contrappunto in chiave jazz con estetismi atipici Non c’è dubbio, l’idea di poter stravolgere, anche solo parzialmente, l’opera di uno dei più importanti compositori del XVII secolo potrebbe indispettire chiunque, addetti ai lavori e non, specialmente se l’autore in questione è Johann Sebastian Bach, genio indiscusso del contrappunto. Cosa succede , dunque, se…

Mondomusica 2016, storie di espositori che dedicano la vita alla ricerca della qualità

Mondomusica 2016, storie di espositori che dedicano la vita alla ricerca della qualità

Si apre l’edizione di Cremona Musica International Exhibitions, gli espositori esteri raccontano al pubblico le loro realtà e, anche nel bel mezzo di una congiuntura economica tutt’altro che “amichevole”, sembrano accomunati da un affascinante senso di fiducia: quello nell’aumento costante del numero di persone che si appassionano alla musica e cercano lo strumento musicale d’alta…

Cremona Mondomusica, tra pochi giorni si parte

Cremona Mondomusica, tra pochi giorni si parte

I numeri registrati nel 2015 lo confermano, Cremona Mondomusica può essere considerato il più importante appuntamento mondiale per chi opera nel campo della produzione e della distribuzione di strumenti musicali d’alta gamma. Prevista per i giorni 30 settembre, 1° e 2 ottobre, la manifestazione ospiterà anche concerti e masterclass con i nomi più celebri della…

Chat Noir – Nine Thoughts For One Word

Chat Noir – Nine Thoughts For One Word

A due anni dal precedente “Elec3cities” è di nuovo la Rare Noise Records del produttore Giacomo Bruzzo a dare alle stampe il lavoro in studio degli Chat Noir, trio pianoforte, basso e batteria al quale si aggiunge in questo album la presenza di Peter Schwalm, musicista tedesco specializzato in ambito elettronico. Il loro “Nine Thoughts…

Vacancy in the Park – Sergio Armaroli Axis Quartet

Vacancy in the Park – Sergio Armaroli Axis Quartet

Sulla copertina di “Vacancy In The Park” (Dodicilune, 2015) troviamo la riproduzione del dipinto a olio “Contemplatio I” di Sergio Armaroli, artista che sul suo sito (www.sergioarmaroli.com) si dichiara: «Pittore, percussionista concreto, poeta frammentario e artista sonoro». In questo lavoro lo troviamo al vibrafono con il quartetto Axis, già apprezzato nel precedente “Prayer And Request”…

Se La Traviata non conquista soltanto gli intenditori

Se La Traviata non conquista soltanto gli intenditori

Lo spettacolo di punta della Stagione lirica e di balletto cagliaritana giunge alla sua ultima serata, “osa” con un numero interessante di date fuori abbonamento e dimostra che il pubblico potenziale del genere operistico può essere molto più ampio di quanto spesso ci si rassegni ad accettare Si conclude all’insegna di un grande successo di…

Pollock Project, visionary art-jazz

Pollock Project, visionary art-jazz

«In questo album abbiamo cercato percorsi musicali inusuali e poco battuti, incontrando registi, pittori e fotografi che sono diventati dei veri e propri alter ego della nostra musica. Penso a Istvan Horkay e Mark Street, ma soprattutto ad Andrea Bigiarini e ai fotografi del New Era Museum. Continuo a credere che l’incontro tra le arti…

Un Rosenkavalier soffice e vellutato con la soave bacchetta di Zubin Mehta

Un Rosenkavalier soffice e vellutato con la soave bacchetta di Zubin Mehta

Non è mai un buon segno quando lo spettacolo tarda a cominciare e dal sipario emerge il sovrintendente per un annuncio. Nella fattispecie è Sophie Koch che manda a dire di esser gravemente raffreddata, ma che canterà comunque come e finché potrà nel ruolo di Octavian. L’appassionato di opera sa bene quanto siano molesti siffatti…

Maniscalco e Gibellini, dialogo tra pianoforte e chitarra

Maniscalco e Gibellini, dialogo tra pianoforte e chitarra

Il pianoforte di Emanuele Maniscalco e la chitarra di Sandro Gibellini si incontrano in un album dai toni garbati, sviluppato, tra improvvisazione e mainstream, sul terreno fertile degli standard e in parte su quello inedito dei brani originali. Tra i due musicisti si instaura un dialogo basato sulla reciproca stima e sull’interplay millimetrico, al limite…

Ravens like desks, la “consapevole incoerenza” di Stefano Carbonelli

Ravens like desks, la “consapevole incoerenza” di Stefano Carbonelli

Il chitarrista Stefano Carbonelli mette in fila dieci brani originali nella scaletta del suo “Ravens Like Desks” (Auand, 2016), l’album che lo vede in compagnia di Daniele Tittarelli al contralto, Matteo Bortone al contrabbasso e Riccardo Gambatesa alla batteria. La scrittura del leader è piena di sfumature, contrasti, armonici e ritmici, nonché punti di consapevole…

Andrea Calì va sulle orme di tre grandi

Andrea Calì va sulle orme di tre grandi

Lennie Tristano, Bill Evans e Chick Corea. Tre pianisti legati dalla voglia di scardinare le convenzioni del proprio strumento, e capaci di andare oltre gli allineamenti del loro periodo storico. Sono queste le tre figure che il pianista palermitano Andrea Calì sceglie di rileggere nel suo “Take The Line” (Auand, 2016), insieme con il trio…

I “quadri sonori” percussivi di Massimo Barbiero

I “quadri sonori” percussivi di Massimo Barbiero

Registrato il 20 dicembre 2015 “Mantis” è il nuovo lavoro in solo del percussionista Massimo Barbiero. È lui stesso a descriverci, attraverso una nota stampa, le intenzioni e i significati di quest’album: «Considero il solo una parte di me, una necessità espressiva, il bisogno del suono prima ancora delle composizioni. Le pelli, il legno, il…

Suoni africani dalla Puglia

Suoni africani dalla Puglia

Dietro la sigla Puglia Jazz Factory troviamo riunito un gruppo di musicisti pugliesi composto dai sassofonisti Gaetano Partipilo e Raffaele Casarano, dal pianista Mirko Signorile, da Marco Bardoscia al contrabbasso e basso elettrico e Fabio Accardi alla batteria. Il loro “African Way” (Parco della Musica Records, 2015) è stato registrato dal vivo al Medimex di…

Alberto Giraldi e il jazz quartet “aperto”

Alberto Giraldi e il jazz quartet “aperto”

Alla Casa del Jazz la presentazione di “Geometrie, affetti personali”, nuovo progetto discografico dell’Alberto Giraldi Jazz Quartet “A tavola  lascia sempre  una sedia in più, potremmo avere un ospite”, si diceva una volta nelle famiglie. E’ quello che Alberto Giraldi sembra tenere presente anche in concerto col suo ensemble. Alla Casa del Jazz arriva con…

La forza espressiva di Fabrizio Savino

La forza espressiva di Fabrizio Savino

“Gemini” (A.MA Records, 2016) è il terzo titolo nella discografia da leader del chitarrista pugliese, classe 1981, un album nel quale propone una scaletta di soli brani originali suonati in trio con Luca Alemanno al contrabbasso e Gianlivio Liberti alla batteria. Abbiamo parlato con lui di questa nuova uscita e fatto il punto sulla sua…

La calda sera di John De Leo e della Grande Abarasse Orchestra

La calda sera di John De Leo e della Grande Abarasse Orchestra

In occasione della ristampa in vinile dei due lavori “Vago Svanendo” (2007) e “Il Grande Abarasse” (2014), da parte della Carosello Records in collaborazione con Musicraiser, il cantante e la compagine orchestrale sono saliti sul palco della Casa del Jazz di Roma per una performance incentrata sulla rivisitazione di brani presi dalle scalette dei due album,…

“Red Basics”, il nuovo disco dal vivo di Tino Tracanna

“Red Basics”, il nuovo disco dal vivo di Tino Tracanna

Registrato dal vivo all’Auditorium Parco della Musica di Roma, nei giorni 26 e 27 gennaio 2015, “Red Basics” (Parco della Musica Records, 2016) è il nuovo lavoro firmato da Tino Tracanna e dai suoi “Acrobats”, quintetto completato da Roberto Cecchetto alla chitarra elettrica, Mauro Ottolini al trombone, Paolino Dalla Porta al contrabbasso e Antonio Fusco…

Il “lato oscuro” di Rosario Giuliani

Il “lato oscuro” di Rosario Giuliani

Per il suo “The Hidden Side” (Parco della Musica Records, 2016) il sassofonista Rosario Giuliani organizza una formazione che comprende il trio composto da Fabrizio Sferra alla batteria, Alessandro Lanzoni al pianoforte e Luca Fattorini al contrabbasso, e due musicisti ospiti: Paolo Damiani al violoncello e Marcella Carboni all’arpa. È il sassofonista, attraverso una nota…

Enrico Zanisi, primo album in pianoforte solo

Enrico Zanisi, primo album in pianoforte solo

Dopo tre lavori da leader realizzati in trio e il recente episodio in duo con Mattia Cigalini “Right Now” (CAM Jazz, 2015), “Piano Tales” (CAM Jazz, 2016) è il primo album in pianoforte solo di Enrico Zanisi. Con il giovane pianista, classe 1990, abbiamo parlato di questo snodo importante della sua vicenda artistica Un album…

Intervista a Mattia Cigalini

Intervista a Mattia Cigalini

Mattia Cigalini non è più una promessa del jazz italiano, ma una realtà che si è fatta tale attraverso una serie di album da leader che ne hanno messo in evidenza il valore e le intenzioni. Lo abbiamo raggiunto il giorno della presentazione del suo nuovo lavoro “Adamas” (Verve/Universal, 2016), realizzato in quartetto con Paolo…

Alessandro Lanzoni alla Casa del Jazz con “Diversions”

Alessandro Lanzoni alla Casa del Jazz con “Diversions”

Lo scorso 25 marzo il pianista toscano Alessandro Lanzoni, classe 1992, ha presentato alla Casa del Jazz di Roma il suo primo lavoro in pianoforte solo dal titolo “Diversions” (CAM Jazz, 2016), un album attraverso il quale trova la giusta sintesi il suo continuo lavoro sulla forma della libera improvvisazione Quando Alessandro Lanzoni sale sul…

Jansons, dall’inverno più oscuro alla luce della primavera

Jansons, dall’inverno più oscuro alla luce della primavera

Mariss Jansons dirige la Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks ed entusiasma la Scala sulle note della Settima sinfonia di Shostakovich. La passionale energia del celeberrimo direttore d’orchestra incontra l’adamantina nitidezza delle sonorità dei bavaresi e strega il pubblico La primavera della Scala inizia col racconto di un lungo inverno. Quello durato novecento giorni, che vide la…

Italiani a Parigi

Italiani a Parigi

Riccardo Chailly dirige Cherubini e Verdi alla Scala Una sessantina di posti liberi in platea e qualche palco vuoto non fanno un bell’effetto; ma d’altra parte, quando si tratta dell’enorme Teatro alla Scala, anche così si può comunque parlare di un pubblico molto numeroso in assoluto. Ci spiace per gli assenti, che si sono persi…

Enrico Pieranunzi presenta il nuovo album “My Songbook” alla Casa del Jazz

Enrico Pieranunzi presenta il nuovo album “My Songbook” alla Casa del Jazz

Enrico Pieranunzi ha presentato dal vivo alla Casa del Jazz di Roma il suo nuovo album “My Songbook” (Jando Music/Via Veneto Jazz, 2016), accompagnato sul palco da una band di livello assoluto nella quale si è messa in evidenza la cantante Simona Severini, principale interprete di un repertorio composto esclusivamente da canzoni firmate dal pianista…

“I due Foscari” alla Scala, la regola e l’eccezione

“I due Foscari” alla Scala, la regola e l’eccezione

Un’altra puntata del “Domingo Show” Se nel mondo del calcio vigesse lo stesso feticismo gerontofilo che regna nei teatri d’opera, oggi nel Napoli giocherebbe l’anziano Maradona, torpido e sovrappeso, magari prudentemente relegato in porta; e lo stadio sarebbe gremito di tifosi osannanti, accorsi nella speranza di ammirare un distratto palleggio che riporti alla mente l’eleganza…

Casa del Jazz, sold out per Gianluca Petrella e “Trio 70’s”

Casa del Jazz, sold out per Gianluca Petrella e “Trio 70’s”

Insieme a Michele Papadia alle testiere, Stefano Tamborrino alla batteria e con ospite il vocalist John De Leo, il trombonista Gianluca Petrella ha registrato dal vivo alla Casa del Jazz di Roma un lavoro che sarà edito dal Gruppo Editoriale L’Espresso per la nuova collana “Jazz Italiano Live 2016” «Abbiamo grandi aspettative e siamo entusiasti…

Go Top