Gli articoli

    • Un inedito di Antonio Vivaldi nel prossimo Festival Toscano di Musica Antica

      Un inedito di Antonio Vivaldi nel prossimo Festival Toscano di Musica Antica

      Il musicista Carlo Ipata, direttore artistico dell’ensemble Auser Musici, ha scoperto in un fondo privato di Pisa lo spartito di una Sonata per due violini e basso del “Prete rosso” che verrà eseguito in prima mondiale alla prossima edizione d...

      maggio 19, 2018
    • Una deliziosa anomalia di nome Cherubino

      Una deliziosa anomalia di nome Cherubino

      Tra gli innumerevoli spunti e stimoli di interesse, quando si ascoltano Le nozze di Figaro di Mozart, vi è sicuramente quello che riguarda il personaggio di Cherubino, il paggio del Conte d’Almaviva, il quale anche se, apparentemente, non è al ce...

      maggio 18, 2018
    • Intervista a Matteo Fossi

      Intervista a Matteo Fossi

      Il pianista toscano, oltre ad essere uno dei migliori interpreti cameristici e non solo in ambito nazionale, è un raffinato e sensibile artista che da alcuni anni ha intrapreso un preciso percorso discografico attraverso il quale mette in luce conne...

      maggio 17, 2018
    • Come ascoltare la musica. La “Sinfonia fantastica” di Hector Berlioz

      Come ascoltare la musica. La “Sinfonia fantastica” di Hector Berlioz

      La domanda è vecchia di secoli e la risposta che ne deriverà non sarà mai definitiva: la musica è “espressione” o “forma”? Ossia, la musica “racconta”, descrive un qualcosa con i suoni oppure è puramente una forma astratta che non è...

      giugno 26, 2017
    • Come ascoltare la musica. Il Primo concerto per pianoforte in re minore op. 15 di Brahms

      Come ascoltare la musica. Il Primo concerto per pianoforte in re minore op. 15 di Brahms

      Un’opera d’arte, non solo musicale, è il risultato di un’osmosi che lega una forte emozione con l’assemblaggio tecnico della forma che la riveste. Una forma che, a volte, può avere una lunga e tormentata gestazione, come è il caso del prim...

      maggio 28, 2017
    • Come ascoltare la musica. 4’33’’ di John Cage

      Come ascoltare la musica. 4’33’’ di John Cage

      Mettiamo caso che avete acquistato un disco di cui non conoscevate né l’autore, né tantomeno le composizioni che vi sono registrate, ma che avete deciso di comprare solo perché vi piaceva la cover o per il fatto di essere stati attratti dal tito...

      luglio 17, 2016
    • La grande musica nel capolavoro di Palladio

      La grande musica nel capolavoro di Palladio

      Il Teatro Olimpico di Vicenza, considerato il più bello al mondo, si prepara a ospitare la XXV edizione delle Settimane Musicali, fino al 15 giugno un cartellone fitto di appuntamenti di assoluto rilievo Oltre ad essere definito il teatro lirico pi...

      maggio 24, 2016
    • Jansons, dall’inverno più oscuro alla luce della primavera

      Jansons, dall’inverno più oscuro alla luce della primavera

      Mariss Jansons dirige la Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks ed entusiasma la Scala sulle note della Settima sinfonia di Shostakovich. La passionale energia del celeberrimo direttore d’orchestra incontra l’adamantina nitidezza de...

      marzo 22, 2016
    • Italiani a Parigi

      Italiani a Parigi

      Riccardo Chailly dirige Cherubini e Verdi alla Scala Una sessantina di posti liberi in platea e qualche palco vuoto non fanno un bell’effetto; ma d’altra parte, quando si tratta dell’enorme Teatro alla Scala, anche così si può com...

      marzo 21, 2016
    • Il Samson, oratorio dimenticato che non ha nulla da invidiare al Messiah

      Il Samson, oratorio dimenticato che non ha nulla da invidiare al Messiah

      A distanza di ormai qualche tempo dalla sua uscita, l’oratorio composto successivamente all’oggi pressoché onnipresente Messiah stenta ancora a prendere il volo e a riguadagnare il posto che per secoli ebbe come antidoto al suo famoso predecesso...

      febbraio 20, 2018
    • William Croft, ossia Händel prima di Händel

      William Croft, ossia Händel prima di Händel

      Hyperion, 1992: si era ancora quasi agli albori del compact disc e già si sperimentavano i primi titoli filologicamente informati grazie a pionieri come William Christie e Nikolaus Harnoncourt. Tra questi, se pur defilati e un po’ meno noti, figur...

      febbraio 06, 2018
    • Panorama Music, dove la musica incontra l’alta quota

      Panorama Music, dove la musica incontra l’alta quota

      Dal 2 luglio fino al 27 agosto si svolgerà questo evento artistico, giunto alla terza edizione, che coniuga tredici concerti di classica, jazz e canzoni d’autore con i meravigliosi scenari alpini della Val di Fassa Negli ultimi anni ha preso sempr...

      giugno 12, 2017
    • Mario Marzi e Achille Succi a Cremona Mondomusica 2016

      Mario Marzi e Achille Succi a Cremona Mondomusica 2016

      Viaggio nel mondo del contrappunto in chiave jazz con estetismi atipici Non c’è dubbio, l’idea di poter stravolgere, anche solo parzialmente, l’opera di uno dei più importanti compositori del XVII secolo potrebbe indispettire chi...

      ottobre 01, 2016
    • Chat Noir – Nine Thoughts For One Word

      Chat Noir – Nine Thoughts For One Word

      A due anni dal precedente “Elec3cities” è di nuovo la Rare Noise Records del produttore Giacomo Bruzzo a dare alle stampe il lavoro in studio degli Chat Noir, trio pianoforte, basso e batteria al quale si aggiunge in questo album la presenza di ...

      agosto 17, 2016
    • Il cavo di alimentazione Rossini della LAB Audio Technology, un “crescendo” di emozioni

      Il cavo di alimentazione Rossini della LAB Audio Technology, un “crescendo” di emozioni

      L’azienda palermitana ha sfoderato un altro prodotto di assoluta eccellenza, capace di rivoluzionare il suono degli apparecchi e delle elettroniche ai quali viene collegato, al punto da porlo allo stesso livello di quelli che si trovano nell’Olim...

      gennaio 02, 2018
    • Dal Giappone con furore: Sony torna a produrre il vinile

      Dal Giappone con furore: Sony torna a produrre il vinile

      A quasi trent’anni di distanza, dopo aver cessato di fabbricare gli LP, il colosso discografico nipponico dal marzo del 2018 riprenderà la produzione del magico “disco nero”, il quale, a sorpresa, sta superando anche la musica digitale Cicli e...

      luglio 13, 2017
    • Pro-Ject The Beatles 1964 Recordplayer, il giradischi per i nostalgici dei Fab Four

      Pro-Ject The Beatles 1964 Recordplayer, il giradischi per i nostalgici dei Fab Four

      Heinz Lichtenegger, il vulcanico patron della nota ditta audio viennese, ha tirato fuori dal cilindro un’altra geniale intuizione, la serie di giradischi celebrativi in edizione limitata, come questo lettore analogico con trazione a cinghia dedicat...

      giugno 26, 2017
    • Se La Traviata non conquista soltanto gli intenditori

      Se La Traviata non conquista soltanto gli intenditori

      Lo spettacolo di punta della Stagione lirica e di balletto cagliaritana giunge alla sua ultima serata, “osa” con un numero interessante di date fuori abbonamento e dimostra che il pubblico potenziale del genere operistico può essere molto più a...

      agosto 14, 2016
    • Un tris di giovani voci per il capolavoro di Bellini

      Un tris di giovani voci per il capolavoro di Bellini

      Ekaterina Sadovnikova, Annalisa Stroppa e Giordano Lucà sono i tre principali interpreti de “I Capuleti e i Montecchi” del compositore catanese che inaugura la rassegna operistica estiva a Padova; ecco che cosa ci hanno detto a poche ore dalla p...

      luglio 31, 2016
    • Tristano e Isotta suggella una nuova collaborazione tra Bayreuth e DG

      Tristano e Isotta suggella una nuova collaborazione tra Bayreuth e DG

      Il grande direttore tedesco, considerato l’attuale maggiore interprete wagneriano, è il protagonista con il tenore Stephen Gould e il soprano Evelyn Herlitzius di questa nuova realizzazione del capolavoro del compositore di Lipsia, allestita ...

      luglio 28, 2016
    • Una deliziosa anomalia di nome Cherubino

      Una deliziosa anomalia di nome Cherubino

      Tra gli innumerevoli spunti e stimoli di interesse, quando si ascoltano Le nozze di Figaro di Mozart, vi è sicuramente quello che riguarda il personaggio di Cherubino, il paggio del Conte d’Almaviva, il quale anche se, apparentemente, non è al ce...

      maggio 18, 2018
    • Il giovane Debussy, ossia la verità senza autenticità

      Il giovane Debussy, ossia la verità senza autenticità

      Con il trascorrere del tempo, la celebre affermazione del musicologo francese Jean-Jacques Nattiez, secondo il quale l’elemento rivoluzionario che diede il via all’irruzione della musica contemporanea è da ricercarsi nell’opera di Claude Debus...

      maggio 17, 2018
    • La Settima di Šostakovič, sinfonia di una città assediata

      La Settima di Šostakovič, sinfonia di una città assediata

      La musica, come altre forme di espressione artistica, è spesso vincolata alla storia e alle sue vicende che vedono l’uomo al centro della scena e degli eventi. La musica, quindi, spesso la storia la può raccontare con la forza delle note e degli ...

      maggio 16, 2018
    • Chat Noir – Nine Thoughts For One Word

      Chat Noir – Nine Thoughts For One Word

      A due anni dal precedente “Elec3cities” è di nuovo la Rare Noise Records del produttore Giacomo Bruzzo a dare alle stampe il lavoro in studio degli Chat Noir, trio pianoforte, basso e batteria al quale si aggiunge in questo album la presenza di ...

      agosto 17, 2016
    • Vacancy in the Park – Sergio Armaroli Axis Quartet

      Vacancy in the Park – Sergio Armaroli Axis Quartet

      Sulla copertina di “Vacancy In The Park” (Dodicilune, 2015) troviamo la riproduzione del dipinto a olio “Contemplatio I” di Sergio Armaroli, artista che sul suo sito (www.sergioarmaroli.com) si dichiara: «Pittore, percussionista concreto, po...

      agosto 17, 2016
    • Pollock Project, visionary art-jazz

      Pollock Project, visionary art-jazz

      «In questo album abbiamo cercato percorsi musicali inusuali e poco battuti, incontrando registi, pittori e fotografi che sono diventati dei veri e propri alter ego della nostra musica. Penso a Istvan Horkay e Mark Street, ma soprattutto ad Andrea Bi...

      luglio 10, 2016
    • Mondomusica 2016, storie di espositori che dedicano la vita alla ricerca della qualità

      Mondomusica 2016, storie di espositori che dedicano la vita alla ricerca della qualità

      Si apre l’edizione di Cremona Musica International Exhibitions, gli espositori esteri raccontano al pubblico le loro realtà e, anche nel bel mezzo di una congiuntura economica tutt’altro che “amichevole”, sembrano accomunati ...

      settembre 30, 2016
    • Cremona Mondomusica, tra pochi giorni si parte

      Cremona Mondomusica, tra pochi giorni si parte

      I numeri registrati nel 2015 lo confermano, Cremona Mondomusica può essere considerato il più importante appuntamento mondiale per chi opera nel campo della produzione e della distribuzione di strumenti musicali d’alta gamma. Prevista per i g...

      settembre 20, 2016
    • Omaggio a Teodorico Pedrini, il “Marco Polo musicale”

      Omaggio a Teodorico Pedrini, il “Marco Polo musicale”

      Il nome di Teodorico Pedrini dirà poco o punto a molti, eppure questo musicista e missionario lazzarista marchigiano, vissuto a cavallo del XVII e del XVIII secolo, rappresenta uno di quei personaggi che hanno dato una svolta decisiva affinché la m...

      luglio 23, 2016

Tutti gli articoli

Un inedito di Antonio Vivaldi nel prossimo Festival Toscano di Musica Antica

Il musicista Carlo Ipata, direttore artistico dell’ensemble Auser Musici, ha scoperto in un fondo privato di Pisa lo spartito di una Sonata per due violini e basso del “Prete rosso” che verrà eseguito in prima mondiale alla prossima edizione ...

Read more
19
Mag

Una deliziosa anomalia di nome Cherubino

Tra gli innumerevoli spunti e stimoli di interesse, quando si ascoltano Le nozze di Figaro di Mozart, vi è sicuramente quello che riguarda il personaggio di Cherubino, il paggio del Conte d’Almaviva, il quale anche se, apparentemente, non è al ...

Read more
18
Mag

Intervista a Matteo Fossi

Il pianista toscano, oltre ad essere uno dei migliori interpreti cameristici e non solo in ambito nazionale, è un raffinato e sensibile artista che da alcuni anni ha intrapreso un preciso percorso discografico attraverso il quale mette in luce ...

Read more
17
Mag

Il giovane Debussy, ossia la verità senza autenticità

Con il trascorrere del tempo, la celebre affermazione del musicologo francese Jean-Jacques Nattiez, secondo il quale l’elemento rivoluzionario che diede il via all’irruzione della musica contemporanea è da ricercarsi nell’opera di Claude ...

Read more
17
Mag

La Settima di Šostakovič, sinfonia di una città assediata

La musica, come altre forme di espressione artistica, è spesso vincolata alla storia e alle sue vicende che vedono l’uomo al centro della scena e degli eventi. La musica, quindi, spesso la storia la può raccontare con la forza delle note e degli ...

Read more
16
Mag

Giovanni Antonio Matielli, musicista dimenticato della Scuola di Vienna

La storia della musica a volte ci porta a fissare e a considerare un periodo o una scuola solo attraverso una serie stereotipata di nomi oltre i quali non riusciamo a immaginare e a mettere a fuoco il fatto che quasi sempre ci furono altri ...

Read more
18
Apr

Il Manoscritto di Bergamo: un capolavoro ritrovato di Händel?

Da circa trent’anni si assiste a quella che è senza mezzi termini una “Baroque Renaissance” capitanata dalla riscoperta di un corpus gigantesco costituito dalle opere per la scena e dagli oratori di George Friedrich Händel, figura in grado di ...

Read more
17
Apr

Il Duo Gazzana, un legame di sangue tra violino e pianoforte

Le due sorelle laziali, sebbene ancora giovani, si sono già ritagliate uno spazio importante nel mondo della musica cameristica internazionale, sancito dal terzo loro disco appena uscito per la prestigiosa etichetta tedesca ECM Records. ...

Read more
15
Apr

François Couperin, ossia l’eleganza nel rimpianto

Si è detto che il Barocco, soprattutto quello di matrice francese, sia stato il periodo artistico e culturale maggiormente legato al concetto dell’eleganza e, allo stesso tempo, a quello del rimpianto. Due aspetti, questi, che contrariamente a ...

Read more
14
Apr

I “Minima moralia” di Bach

Dopo aver ascoltato questa registrazione e aver letto le interessanti notazioni del libretto di accompagnamento, mi è tornato in mente quanto asserì una volta Wilhelm Backhaus. Il sommo pianista tedesco spiegò che la sua giornata al pianoforte, ...

Read more
12
Apr

La vihuela de arco, la “mamma” della viola da gamba

In quel particolare e affascinante momento storico che presenta il passaggio dal Medioevo al Rinascimento attraverso il ponte dell’Umanesimo, fonte propizia alla quale si abbeverarono svariati campi della cultura e dell’arte, prese vita in terra ...

Read more
11
Apr

Da Robert Schumann a Clara Wieck, per non morire

Ancora Robert Schumann e la sua follia e ancora, in un certo senso, Filippo Tuena, lo scrittore romano che ha già dedicato al grande compositore romantico un lavoro teatrale, Fantasmi di Schumann a Manhattan, e un romanzo, Memoriali sul caso ...

Read more
9
Apr

Il “romano” Charles Gounod

Di Charles Gounod, purtroppo, siamo sempre abituati ad ascoltare le stesse cose (e questo vale non solo per il compositore francese, ma anche per una serie molto lunga di altri musicisti), ossia le opere liriche Faust e Roméo et Juliette, perno ...

Read more
27
Mar

Il Novecento italiano, un universo di galassie musicali

Di fronte a quello che può essere definito l’immobilismo musicale italiano nel corso dell’Ottocento, immobilismo che dev’essere identificato attraverso il predominio pressoché assoluto del teatro operistico a scapito del genere strumentale e che ...

Read more
25
Mar

Sei personaggi in cerca di Schumann

Quando la letteratura si occupa di musica, spesso e volentieri si hanno dei risultati indubbiamente interessanti e stimolanti. E questo “saggio romanzato” o “romanzo saggistico” di Filippo Tuena ne è un’ulteriore conferma. Lo scrittore romano ha ...

Read more
25
Mar

L’ABC di Arturo Toscanini

La domanda, inevitabilmente, ha il sapore della provocazione: ha ancora senso, oggi, scrivere una biografia su Arturo Toscanini, quando di questo artista si è scritto tutto e di tutto, come viene confermato dalla pletora di saggi a lui dedicati ...

Read more
24
Mar

Il flauto, soffio vitale del Novecento

Il flauto è uno strumento capace di creare un mondo musicale a parte. E questo è stato principalmente il Novecento a insegnarcelo, al punto che non risulterà miscredente l’affermazione che è stata proprio l’irruzione dello scorso secolo a ...

Read more
23
Mar

Invenzione a due voci: una conversazione tra Giorgio Battistelli e Marco Angius

Venerdì 16 marzo alle 20,45, all’Auditorium Pollini, la 52ᵃ Stagione concertistica OPV, Teatri del suono prosegue con un programma dedicato al repertorio contemporaneo e novecentesco, che vedrà la prima esecuzione assoluta di un brano del nuovo ...

Read more
11
Mar

All’ombra di Mstislav Rostropovič: il Quartetto Borodin

La leggendaria formazione cameristica russa, considerata tra le più grandi in assoluto nel panorama attuale, fondata nel 1945 dal sommo violoncellista, si esibirà a Roma, all’Aula Magna della Sapienza, sabato 3 marzo. In tutti questi anni non ha ...

Read more
28
Feb

Il Samson, oratorio dimenticato che non ha nulla da invidiare al Messiah

A distanza di ormai qualche tempo dalla sua uscita, l’oratorio composto successivamente all’oggi pressoché onnipresente Messiah stenta ancora a prendere il volo e a riguadagnare il posto che per secoli ebbe come antidoto al suo famoso ...

Read more
20
Feb

Ludwig Schuncke, ovvero quando a volte il tempo è galantuomo

Il libretto del disco si apre con una citazione risalente al 1833, in realtà molto precisa. Il 4 dicembre a Lipsia, al pub Krause di Katharinestrasse, Schumann con alcuni suoi amici intento a divertirsi sente un vento gelido arrivare dalla porta ...

Read more
16
Feb

Guido Rimonda in concerto con un “diabolico” Stradivari

“Le Violon Noir”, il violino nero, conserva l’impronta nera della mano del suo primo proprietario, il compositore e violinista francese Leclair, misteriosamente assassinato e il violinista piemontese, attuale custode di quello strumento, gli ...

Read more
13
Feb

Pro e contro Wagner: la lezione di Saint-Saëns e di Godard

L’irruzione di Wagner e della sua concezione artistico-musicale sul proscenio europeo provocarono inevitabilmente l’instaurarsi del cosiddetto wagnerismo che, come ogni fenomeno culturale di ampia portata, ebbe i suoi entusiasti paladini così ...

Read more
10
Feb

William Croft, ossia Händel prima di Händel

Hyperion, 1992: si era ancora quasi agli albori del compact disc e già si sperimentavano i primi titoli filologicamente informati grazie a pionieri come William Christie e Nikolaus Harnoncourt. Tra questi, se pur defilati e un po’ meno noti, ...

Read more
6
Feb

Il soave e idilliaco mondo interiore di Baldassarre Galuppi

Intrise di energia, di eleganza e di uno spirito estraneo a molte composizioni coeve dell’epoca, difficilmente si potranno trovare testimonianze migliori del nascente gusto galante che trovò nell’arte italiana uno dei massimi luoghi di sviluppo ...

Read more
5
Feb

Danzando sull’orlo di un abisso: le opere complete per violino e viola di Salvatore Sciarrino

Nella sua musica, Sciarrino amplifica e porta all’attenzione spazi liminali del vivere interno: spazi che normalmente si perdono nel rumore di fondo prodotto dal lavorio del preconscio, dal metabolismo basale della mente. Egli fissa quelle ...

Read more
28
Gen

Il Requiem di Andrea Luchesi, un “collage” di tante luci e qualche ombra

Autore che ha goduto di una particolare attenzione nell’ultimo decennio, Andrea Luchesi è balzato all’interesse generale per un caso a lui estraneo e che non sarà oggetto in questa sede di alcuna disamina. I fatti accertati raccontano poche cose ...

Read more
26
Gen

Madeleine Mitchell, la “musa” del violinismo inglese

 Autentica star nel suo Paese, la violinista britannica, della quale abbiamo recensito il suo ultimo CD, si racconta in questa intervista in cui spiega il suo amore per l’Italia, per la musica contemporanea e dei suoi prossimi progetti   ...

Read more
23
Gen

Le opere “multimediali” di Carl Ditters von Dittersdorf

Nel 1781, Carl Ditters von Dittersdorf, all’epoca considerato uno dei maggiori compositori europei, concepì un progetto incredibilmente innovativo, quello di scrivere una serie di quindici sinfonie basate sulle Metamorfosi del poeta latino ...

Read more
21
Gen

Mario Castelnuovo-Tedesco, il “Ravel fiorentino”

Fino a pochi decenni fa, il nome di Mario Castelnuovo-Tedesco veniva quasi sempre assimilato alle sue composizioni per chitarra, al punto di fare del musicista fiorentino uno dei maggiori autori del Novecento per questo strumento. Poi, ...

Read more
19
Gen

Il violinismo anglosassone contemporaneo in sette mosse

La violinista inglese Madeleine Mitchell, oltre ad essere una valentissima interprete del repertorio classico, è anche una specialista di quello contemporaneo, visto che è un preciso punto di riferimento di diversi compositori viventi che le ...

Read more
4
Gen

Il cavo di alimentazione Rossini della LAB Audio Technology, un “crescendo” di emozioni

L’azienda palermitana ha sfoderato un altro prodotto di assoluta eccellenza, capace di rivoluzionare il suono degli apparecchi e delle elettroniche ai quali viene collegato, al punto da porlo allo stesso livello di quelli che si trovano ...

Read more
2
Gen

I 72 Studi Carnatici di Jacques Charpentier

 La figura del compositore francese Jacques Charpentier, nato a Parigi nel 1933 e morto a Lézignan-Corbières nel novembre 2017, sta alla cultura musicale francese così come René Daumal sta a quella letteraria transalpina. Nel senso che se il ...

Read more
1
Gen

Il clarinetto nel Novecento

L’etichetta discografica DaVinci Classics indubbiamente non predilige le cose facili, nel senso che se si sfoglia il suo catalogo balzerà agli occhi un numero non certo limitato di registrazioni dedicate alla musica contemporanea, ossia a quel ...

Read more
23
Dic

Il suono, dono del vento

Spesso, e questo avviene anche da parte di accaniti ed esperti ascoltatori, ci si dimentica che il suono viene provocato dalle vibrazioni emesse dallo strumento musicale (mi riferisco, ovviamente, a quelli che fanno parte del genere acustico); ...

Read more
19
Dic

Giovanni Battista Costanzi, genio della “Grande Bellezza” romana

  Troppo si è abusato dell’ormai diventato adagio manzoniano, tanto la discografia di oggi ci ha abituato alla pressoché costante riscoperta di illustri sconosciuti e oscuri imbrattacarte. Per nostra grande fortuna la scelta di portare su ...

Read more
24
Nov

Il manoscritto Carlo G.: quando l’antico parla al mondo di oggi

Quel gran forziere di cultura e arte che è l’Italia, nonostante il tempo, le guerre, l’incuria e il (mal) governo, non smette, a distanza anche di secoli dalla produzione di un oggetto d’arte, di stupire e affascinare e in tale contesto, così ...

Read more
14
Nov

Il “respiro” musicale di Bach

Che cosa differenzia un sommo compositore dagli altri? Fondamentalmente un aspetto, quello che riguarda l’universalità della sua musica, dove per “universalità” non sta per “universalismo”, ossia che le sue opere lasciano un solco nell’anima di ...

Read more
10
Nov

Goffredo Petrassi, autoritratto di un autodidatta

Il mondo accademico guarda sempre con occhio critico se non con aperto scetticismo coloro che fanno cultura in nome di un autodidattismo che non contempla studi e specializzazioni universitari. E questo tipo di atteggiamento riguarda talvolta ...

Read more
3
Nov

I vagiti romantici di Carl Philipp Emanuel Bach

Parlare oggi di un Bach che non sia direttamente collegato a Johann Sebastian ed evitare raffronti che diventano via via fuori luogo è diventato nella musicologa contemporanea, per fortuna, un’abitudine sempre più consolidata. Poche altre ...

Read more
24
Ott

Elisabeth-Claude Jacquet de La Guerre, quando la musica fa splendidamente rima con donna

Molta ricezione critica, che lavora a stretto contatto con rari compositori del passato, al presentarsi di una pubblicazione di una donna compositrice, chiunque essa sia, tende a mettere l’accento sulla condizione femminile, in generale, e della ...

Read more
24
Ott

Jean-Baptiste Arban, colui che fece squillare Verdi con la cornetta

L’Ottocento è stato un formidabile bacino di sperimentazione e di esplorazione strumentale, anche se questo aspetto ai più sfugge, presi come sono dalle imponenti architetture romantiche date dal teatro lirico (soprattutto nel nostro Paese, ...

Read more
23
Ott

Maria Callas riveduta e (in)corretta

Chi scrive di musica viene posto a volte di fronte a sfide spesso giudicate insormontabili. Apprestarsi ad affrontare la critica oggi di un cofanetto così imponente dedicato a Maria Callas non è dissimile dall’affrontare in blocco la critica in ...

Read more
19
Ott

Erik Satie, il maestro irriverente dell’impalpabilità

Affrontare oggi l’ascolto di una qualsiasi delle composizioni di Erik Satie pone chiunque di fronte a un dilemma. Queste composizioni, infatti, fino a che punto furono concepite come genuino atto creativo e dove, invece, trascendono sé stesse ...

Read more
23
Set

Il pianismo di Karol Szymanowski, tra armonie wagneriane e canti folkloristici

Una vita complessa quanto sregolata, contraddistinta da una salute malferma unita a uno spirito che oggi potremmo quasi definire ribelle per l’epoca, quella del polacco Karol Szymanowski, il quale è ancora oggi relegato in un particolare limbo ...

Read more
18
Set

Alla riscoperta del clavicordo con il tastierista storico Giovanni De Cecco

Il musicista veneziano, che ha registrato due CD con le trascrizioni bachiane di concerti di Vivaldi e Marcello e il primo volume dell’integrale delle Sonate di Mozart, è uno dei massimi interpreti italiani di questo strumento così affascinante ...

Read more
16
Set

L’ascolto “esplorativo” in Bach e Mozart

Quello relativo al clavicordo è un genere tastieristico che fino a qualche decina di anni fa veniva considerato un ambito riservato a un nucleo di pochissimi affiliati in odore di esoterismo strumentale o, peggio, come figlio di un dio minore ...

Read more
15
Set

Il violino moderno ha sconfitto lo Stradivari

Recentemente fra New York e Parigi è stato condotto un particolare esperimento, che ha avuto esiti del tutto imprevisti: dieci violinisti hanno suonato tre violini moderni e tre esemplari del grande liutaio cremonese e quasi tutti gli ...

Read more
10
Set

Erik Lotichius, un maestro del crossover

Erik Lotichius, scomparso due anni fa in Belgio, è stato un compositore olandese che ha dovuto attendere la seconda metà della vita prima di vedere riconosciuta la sua arte musicale. Questo perché Lotichius volle identificare la sua visione ...

Read more
12
Ago

Tributo a un musicista controcorrente

La figura di colui che incarna la dimensione dell’aller à rebours, ossia dell’“andare controcorrente”, del “bastian contrario”, di quello che non si piega al vento del “politicamente corretto” è un elemento di necessità che permette quantomeno, ...

Read more
12
Ago
Next

Ultimi articoli

MusicVoice.it

  • Un inedito di Antonio Vivaldi nel prossimo Festival Toscano di Musica Antica

  • Una deliziosa anomalia di nome Cherubino

  • Intervista a Matteo Fossi

  • Il giovane Debussy, ossia la verità senza autenticità

  • La Settima di Šostakovič, sinfonia di una città assediata

  • Giovanni Antonio Matielli, musicista dimenticato della Scuola di Vienna

Next

Informazioni di contatto

  • FULL NAME

    MusicVoice.it

  • ADDRESS

    Italy

  • EMAIL

    redazione@musicvoice.it

Go Top