“Red Basics”, il nuovo disco dal vivo di Tino Tracanna

Registrato dal vivo all’Auditorium Parco della Musica di Roma, nei giorni 26 e 27 gennaio 2015, “Red Basics” (Parco della Musica Records, 2016) è il nuovo lavoro firmato da Tino Tracanna e dai suoi “Acrobats”, quintetto completato da Roberto Cecchetto alla chitarra elettrica, Mauro Ottolini al trombone, Paolino Dalla Porta al contrabbasso e Antonio Fusco alla batteria. A balzare sùbito all’orecchio sono gli accostamenti timbrici dei dieci brani in programma, quasi tutti firmati da Tracanna, nei quali assistiamo a una serie di “avventure sonore” lontane da immediati accostamenti stilistici. Ne è esempio evidente il brano d’apertura Laudano, dove i fiati espongono il tema sornione su un groove ritmico incalzante, creando una sorta di disorientamento formale nel quale la chitarra di Roberto Cecchetto, protagonista di un solo ruvido ai confini del rock, si rivela come ulteriore elemento espressivo.

Tracanna si divide tra tenore e soprano, e organizza una musica aperta agli interventi dei solisti. In tal senso risulta fondamentale l’apporto di un fantasista come Mauro Ottolini, capace di improvvisare partendo da piccole idee melodiche che poi si trasformano in situazioni sempre nuove ed efficaci per il lavoro d’insieme. L’album mantiene una costante tensione creativa, con temi scuri e pensosi che si alternano a situazioni di gruppo dai toni accesi, dove si concretizza un intreccio narrativo personale, prodotto anche con estemporanei suoni di oggetti e melodie sprigionate da conchiglie.

Roberto Paviglianiti

Tino Tracanna “Acrobats”

Red Basics

Parco della Musica Records, 2016