La musica di qualità si trasferisce in Valtellina

Nei magici scenari del territorio montano lombardo, si svolgerà dal 2 agosto al 9 settembre l’ottava edizione del Festival LeAltreNote che prevede concerti, incontri ed eventi contrassegnati da stimolanti connessioni e da un denominatore comune, quello delle “note di viaggio”

Giunto quest’anno all’ottava edizione, dal 2 agosto al 9 settembre 2017 torna il Festival Masterclass di musica da camera LeAltreNote. La peculiarità di questa manifestazione, che si svolge tra i meravigliosi scenari della Valtellina, è di programmare, nel segno della musica d’arte, concerti, incontri ed eventi che suggeriscono rimandi e connessioni in una plurale dimensione creativa. Il percorso di quest’anno si declina lungo un preciso denominatore comune, quello del tema Note di viaggio, un filo rosso che indaga una geografia artistica, reale e immaginaria, alla base di molte opere musicali.

Francesco & Stefano Parrino

L’inaugurazione del Festival sarà affidata alla Nuova Orchestra A. Pedrollo di Vicenza diretta da Gabriele Dal Santo e con la partecipazione dei solisti Francesco Parrino al violino e di Stefano Parrino al flauto, interpreti dell’intrigante programma “… di terre e di mari” che alle sinfonie di Wolfgang Amadeus Mozart accosterà i doppi concerti di Bartolomeo Campagnoli e Giuseppe Cambini, raramente eseguiti (Livigno, Chiesa Valmalenco e Aprica rispettivamente il 2, 3 e 4 agosto). Agli eventi dell’Orchestra seguiranno le esibizioni del quartetto del flautista e compositore spagnolo Omar Acosta nei due appuntamenti “Latitudes!” e “Sevillanas Criollas”, arricchiti dalla partecipazione di una ballerina di flamenco (Bormio, 5 agosto e Ferriere di Premadio, 6 agosto). I concerti successivi “Vecchio e nuovo continente”, con Daria Grillo e Stefano Parrino ai flauti e Luigi Cordova al pianoforte, offriranno un originale percorso ispirato al legame in musica tra il vecchio e il nuovo continente (Grosio, 7 agosto e Valdidentro, 8 agosto) mentre il duo composto da Ingrid Fliter al pianoforte e Anton Dressler al clarinetto si concentrerà sul tema delle note in viaggio attraverso l’Europa (Teglio, 9 agosto e Valfurva, 10 agosto).

Si proseguirà con due eventi che coinvolgeranno anche la ricerca vocale: dapprima lo spettacolo “Mozart e il viaggio a Praga”, con la partecipazione dell’attrice Benedetta Borciani, del soprano Brigitte Canins, del baritono Simone Marchesini e del pianista Federico Costa (Valdisotto, 11 agosto e Poschiavo, 12 agosto) e poi i due suggestivi concerti in alta quota “Ai nostri monti… ” previsti all’Alpe Boron, Valdidentro (12 agosto) e al Passo dello Stelvio – Livrio (13 agosto) con il mezzosoprano Patrizia Patelmo, il tenore Ivan Defabiani e Gianni Gambardella al pianoforte che affronteranno un ricercato repertorio dei canti popolari di montagna. Nella cornice del Santuario della Madonna di Tirano, l’Orchestra di fiati della Brianza diretta da Alessandro Pacco proporrà una singolare scaletta di brani riuniti sotto il titolo “Giro d’Italia” (14 agosto) mentre il Duo con Trey Lee al violoncello e Gianpaolo Peloso al violino esplorerà il tema dell’incontro tra il mondo orientale e quello occidentale con i concerti “West meets East” (Tresivio 16 agosto, Bormio 17 agosto e Livigno, 18 agosto).

Il mezzosoprano Patrizia Patelmo.

Si continuerà con il Quartetto Esperia di Stefano Parrino al flauto, Francesco Parrino al violino, Maria Cecilia Berioli al violoncello e Luca Ranieri alla viola nei concerti “Madamina! Il catalogo è questo” (Valdidentro 19 agosto, Valfurva 20 agosto). Stefano e Francesco Parrino saranno nuovamente protagonisti insieme con Bruno Giuffredi alla chitarra in “Naviganti di note” in un programma incentrato su percorsi cameristici nell’Europa dell’Ottocento (Sernio, 21 agosto e Chiavenna, 24 agosto) mentre sarà interamente dedicato a Mozart il concerto “Mozart per quattro” (Valdisotto, 23 agosto). LeAltreNote Ensemble offrirà l’originale programma “Latin Lovers” con musiche di Piazzolla, di Capua, De Curtis e Falvo (Lovero, 25 agosto). Sempre al tema della musica legata al viaggio si richiameranno Mats Lidstrom al violoncello e Leif Kaner-Lidstrom al pianoforte nel concerto “Cartoline dall’Inghilterra” (Bianzone, 27 agosto) e Peter Lukas Graf al flauto e Antonino Averna al pianoforte con un evento intitolato “Paesaggi” (Valdidentro, 31 agosto). Concluderà il Festival, nell’esecuzione dell’affascinante lavoro di Benjamin Britten “The Golden Vanity”, il coro di voci bianche Celestino Eccher diretto da Marcella Endrizzi con Mauro Brusaferri al pianoforte (Tresivio, 9 settembre).

Non mancheranno anche conferenze e presentazioni librarie, come quelle organizzate lunedì 28 agosto alle 21.00, presso il Centro Polifunzionale Rasin a Valdidentro, che vedrà la partecipazione del musicologo Giuseppe Montemagno che intratterrà il pubblico sul tema de “L’invitation au voyage. Alla scoperta dei paesaggi sonori dell’Ottocento musicale e dintorni”, con il baritono Dario Russo e il pianista Massimo Leonardi, mentre martedì 29 agosto, sempre alle 21.00 presso la Sala delle Associazioni del Comune di Valdidentro, ci sarà la presentazione del libro di Paolo Pinto “Paolo Conte. Ricordo di Francia”, con Marco Casa che dialogherà con l’autore Marco Casa e con la partecipazione di Marco Bettuzzi al pianoforte.

Completeranno la programmazione del Festival gli incontri di approfondimento con studiosi e musicologi e i concerti di studenti e docenti della Masterclass LeAltreNote, in programma dal 22 agosto all’1 settembre in Valdidentro. Tutti gli eventi, escluso il concerto del 12 agosto a Poschiavo, saranno ad ingresso libero.

Per maggiori informazioni: www.lealtrenote.org